Forza Marco!!

Si sa, andare in bicicletta, che sia da corsa o MTB, è sempre un rischio. I rischi li affrontiamo sempre, più o meno consapevolmente, tutte le volte che ci lanciamo giù da una discesa, siamo in mezzo ad un bosco, superiamo una macchina che svolta, attraversiamo una rotonda sperando che le auto attorno ci abbiano visto e che ci abbiano preso - bene - le misure per non investirci. A volte i rischi ce li andiamo a prendere, quando osiamo di più, perchè dobbiamo migliorare i nostri tempi, vogliamo più adrenalina, perchè - maledizione - è una gara o sembra tale. Torniamo bambini e ci rendiamo più leggeri e incoscienti, come se il solo essere su due ruote con un copertone da 26''