Freni a disco nell’attività amatoriale – Comunicato 32

Un nuovo Comunicato - il numero 32 del 2016 -importante dalla Commissione Nazionale Giudici di Gara che riprende quanto deciso in merito dall'UCI. Il Comitato Direttivo dell’UCI, in data 2 giugno 2016, ha autorizzato l’utilizzo dei “freni a disco” anche per l’attività amatoriale. “…In the area of equipment, the UCI Management Committee approved a clarification to its regulations to make it clear that the use of disc brakes – already widespread – is authorised in mountain bike, trials and mass participation (road) events. These clarified rules are applicable with immediate effect. Their use in events on the international or national road race calendars remains suspended at the request of the Association des Groupes Cyclistes Professionnels (AIGCP), supported by the Cyclistes Professionnels Associés

Aggiornamento 2016 delle Norme per la tutela della Salute

In data 28/01/2016 sono state aggiornate le norme per la tutela della salute. Il materiale,  disponibile a questo LINK,  nella sezione "NUOVE NORME SULLA TUTELA DELLA SALUTE DEGLI ATLETI CICLISTI 2016" consente di avere importanti informazioni sulla disciplina dei medici,  dei monitoraggi e del ranking della Federazione.

FCI: Riorganizzazione dell’attività cicloamatoriale e cicloturistica

Il Consiglio Federale della FCI il 25 gennaio 2016 ha deliberato delle modifiche importanti. Riepiloghiamo di seguito le più importanti: Attività cicloamatoriale- tessera master uguale ad ora (45€) - attività come definita attualmente Attività ciclosportiva (ex attività cicloturistica) - tessera ciclosportiva uguale ad ora (40€) - partecipazione ad attività amatoriali fino a 120km Attività cicloturistica (di nuova istituzione) - tessera cicloturistica (30€) - partecipazione ad attività amatoriali fino a 50km (+/- 10%) e con limiti sul dislivello e velocità Per approfondimenti inviatiamo tutti i nostri iscritti a consultare anche direttamente il sito della FCI a questo LINK.